Agopuntura nel paziente oncologico

Il contributo dell’Agopuntura nel paziente oncologico

Le malattie oncologiche sono patologie multifattoriali e multistadio. La gestione multidisciplinare e multiprofessionale in oncologia permette di prendere in carico il paziente in tutte le fasi della malattia, migliora la risposta ai trattamenti, favorisce il tempestivo accesso a terapie riabilitative e di supporto e consente di gestire efficacemente l’eventuale ripresa di malattia.

La competenza e la sinergia di più specialisti, requisiti fondamentali dell’approccio multidisciplinare e multiprofessionale nella Medicina intergata, diventano essenziali nella gestione del paziente oncologico.

La collaborazione di più specialisti, come l’oncologo medico e radioterapista, il patologo, il radiologo, il medico nucleare, lo psicologo ma anche l’esperto di terapie palliative e di supporto come la fisioterapia e l’agopuntura, se ben organizzata e strutturata, permette di porre il paziente al centro del percorso di cura.

Il ruolo principale dei trattamenti di agopuntura è quello di migliorare la qualità di vita del paziente e di ottenere una migliore gestione dei sintomi nel corso delle varie fasi della malattia oncologica, anche delle fasi terminali. Attualmente circa il 75% dei Centri Oncologici in USA offre ai prorpi pazienti terapie complementari come agopuntura, massoterapia, fitoterapia, yoga, musico ed arteterapia. Tutte queste terapie possono essere integrate ai trattamenti medici convenzionali.

I sintomi trattati con Agopuntura in ambito oncologico sono:

  • Nausea / vomito secondari a trattamenti chemio e radioterapici,
  • Nausea post-operatoria;
  • Vampate secondarie a menopausa farmacologicamente indotta in neoplasie mammarie ed ovariche;
  • Vampate secondarie a terapia in pazienti affetti da neoplasia prostatica;
  • Neuropatia periferica secondaria a chemioterapia;
  • Dolori chemio e radioindotti;
  • Dolori post-operatori;
  • Artralgie secondarie;
  • Controllo della fatigue;
  • Disordini dell’umore (ansia, depressione, stress) e del sonno;
    Xerostomia Radio-terapia indotta

AGOPUNTURA NELLA GESTIONE DEL DOLORE ONCOLOGICO: INCORAGGIANTI RISULTATI DA UNA RECENTE METANALISI

Secondo una meta-analisi pubblicata su JAMA Oncology, l’agopuntura può aiutare ad alleviare il dolore nei pazienti con cancro. I ricercatori hanno analizzato 14 studi randomizzati che hanno confrontato l’agopuntura o la digitopressione con terapie di controllo: l’agopuntura era associata a una ridotta intensità del dolore da cancro.

In conclusione l’Agopuntura, in una gestione multidisciplinare, contribusisce a migliorare la qualità di vita controllando vari disturbi e sintomi presenti nel paziente oncologico.

Richiedi maggiori informazioni

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + sedici =

Iscriviti alla Newsletter

Newsletter

Iscriviti per ricevere i nostri ultimi contenuti via email.

Non ti invieremo spam. Potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento. Powered by ConvertKit

Categorie